L’azienda agricola biodinamica La Raia su Spirito di Vino

  • 17 ottobre 2016      |
  • STAMPA

L’azienda agricola biodinamica La Raia è protagonista del numero di ottobre di Spirito di Vino. La penna di Luca Turner, infatti, racconta questo mese la tenuta, il suo progetto, i suoi vini biodinamici, in un viaggio all’interno di un ecosistema unico: 180 ettari coltivati a vigneto e seminativo, oltre a pascoli, occupati dalle mucche Fassone allevate in azienda, e boschi di castagno, acacia e sambuco abitati da numerose specie di animali selvatici. A guidare l’azienda agricola biodinamica La Raia è Piero Rossi Cairo, seconda generazione in azienda, che con passione, competenza e tenacia prosegue nell’attuazione di scelte ecosostenibili e nella ricerca di un equilibrio che rispetti la storia, la tradizione e il territorio. Un approccio che consente all’azienda di coltivare i vigneti di Barbera e Cortese nel pieno rispetto del territorio e di produrre vini biodinamici bianchi e rossi piemontesi di forte personalità e sorprendente capacità evolutiva, capaci di recuperare l’originalità e la vitalità del terroir del Gavi e di raccontare una storia di natura lunga secoli. Cinque le etichette: Gavi, Gavi Riserva, Gavi Pisé, Piemonte Barbera Largé e Piemonte Barbera. Il metodo biodinamico ha inoltre riportato nella tenuta varietà quasi scomparse di cereali come il farro spelta, e nei campi lucciole, farfalle e api che, insieme ad altri insetti impollinatori, hanno saputo creare una vera e propria oasi ideale per la produzione di miele biologico. Le bellissime immagini di fine estate della nostra azienda agricola biodinamica sono state realizzate da Ugo Zamborlini.